Cerca su VerOrizzonte

sabato 22 luglio 2017

Mano D'Opera

PREVISIONI METEO PER DOMANI, SABATO 22 LUGLIO 2017:

OGGI SONO PREVISTE CONDIZIONI VARIABILI AL CENTRO-SUD DELLA PENISOLA, MENTRE AL NORD TUTTO SARA' COME AL SOLITO.

...

Margareta Halvarsson ha condiviso il link al sito della CNN:


che titola a caratteri cubitali:

"Centinaia di ragazzi del coro Tedeschi possibili vittime di abusi, secondo un rapporto"


e dove leggiamo in apertura dell'articolo:

"Che almeno 547 ex-studenti della scuola di canto Cattolica Regensburger Domspatzen in Germania abbiano subiti abusi fisici, e in alcuni casi sessuali, in un periodo di oltre 70 anni, è l'accusa di una indagine indipendente."

(Trad.mia)
Un altro mezzo migliaio di persone rovinate dai preti... che sarà mai. 
Ce ne sono a miliardi.

La stessa notizia compare sul sito BBC e N.Y.Times; possiamo escludere l'ipotesi di complotto
In tutto questo non c'è nulla di ipotetico.

...

Non dimentichiamo che siamo composti dal 75% (neonato) al 50% (anziano) di ACQUA, e non altro.





Le bacche del Lauroceraso (il cui seme è "tossico") contengono una polpa rossa molto carnosa, e un abbondante succo rosso scuro, simile a quello del sangue.
Ne potrei mangiare un albero intero.

...

Due termini esprimono sentimenti profondi e profondamente contrastanti nella nostra lingua:

GAUDIO e ODIO

...




Per fare un po' di chiarezza, ovvero per ri-velare il mistero, cioè per di-mostrare la sua insolvibilità in quanto tale, guardiamo al caso di Mr. Silva, aka Killer BOB:

"Killer BOB è un personaggio immaginario antagonista della serie televisiva statunitense I segreti di Twin Peaks, creata da Mark Frost e David Lynch.È interpretato da Frank Silva.
È un'entità malvagia che si impossessa delle persone per far loro compiere atti efferati. Di solito usa i corpi di cui si impossessa per uccidere e violentare. Ogni volta che uccide qualcuno, inserisce sotto l'unghia della mano sinistra della vittima una piccola lettera che, messa insieme alle altre forma il suo nome completo: "ROBERT" (significante la coincidenza con Robert Oppenheimer direttore del Progetto Manhattan)[5].
In senso più generico egli rappresenta la "malvagità degli uomini", nonché il male che si nasconde dietro un'apparenza serena, come fatto notare da Albert Rosenfield[6]." 
(Wikipedia)

Come leggiamo su Wiki English, l'esordio di Frank Silva fu accidentale:
"Silva lavorava a Twin Peaks di Lynch. Secondo David Lynch nella Gold Edition del DVD di Twin Peaks del 2007, Lynch era al piano superiore nella casa di Laura Palmer accanto a Silva mentre lavorava, e improvvisamente si accorse che Silva poteva avere un posto nello show. Chiese a Silva se era un attore, e Silva disse che lo era. Più tardi, Lynch lo riprese accidentalmente in una scena in cui il suo riflesso apparve in uno specchio, e così nacque il personaggio di Killer Bob, uno spirito oscuro che perseguita Laura." (Trad. mia)
Ora, osservate questa persona, e chiedetevi se Mr. Lynch avrebbe potuto trovare un ceffo più adeguato alla parte suddetta:


Quindi, ne converrete, il casting perfetto nacque dal "caso"; il maniaco sessual-omicida e demone ghignate più convincente nella storia del cinema e della TV era un attrezzista!!!

Per inciso, Silva è morto a 44 anni, nel 1995, di "AIDS". (Wiki
Dove sia adesso, nessuno lo sa.

La visione della terza serie di Twin Peaks, che ho già definita come una delle cose più artistiche mai proposte in generale, e sicuramente la più estrema-mente artistica fra le produzioni televisive di sempre, mi sta coinvolgendo come da tempo non accedeva, nei confronti di un'opera di qualunque tipo, e come si è visto qualche puntata fa essa coincide (crea una coincidenza) con la mia propria definizione -apparentemente altrettanto casuale- dello IndiviDuo, il più suggestivo tra i giochi-di-parole che riguardano il mio esser Qui e Ora. 
Anche in questo spazio virtuale chiamato blog.

Il fatto che una qualunque opera (audiovisiva) mi interessi nel senso più stretto del verbo, è dimostrato solo dal fatto che il mio pensiero ritorna su di essa mentre non la sto apprezzando; e tanto più questo accade, quanto più è notevole l'interesse, ma in questo caso non si tratta di semplici memorie, poiché Lynch è noto come "pescatore dell'inconscio", che in una sorta di trance meditativa è in grado di figurare --e poi anche dipingere, o filmare-- composizioni archetipiche che comprendono ovviamente i suoi personaggi; ciò che ricorre nella mia memoria non sono scene e azioni particolari, ma situazioni e sensazioni, i punti di vista degli estremi di "Mr. C" e di Douglas Jones, il demone e il demente.

Il perché del mio interesse è ovvio, conoscendo l'unico insegnamento sempre valido per tutti, il Motto Misterico: "conosci te stesso". TP3 è un viaggio nell'ego immaginario della persona che nel '91 divenne sinonimo di integrità, di candore e di giustizia, quella di MacLachlan as Cooper, di cui Lynch disse:

« Kyle interpreta l'uomo innocente che è interessato ai misteri della vita. È la persona di cui ti fideresti per farti condurre in un mondo strano » [1]

La sua trasformazione, dopo 1/4 di secolo, è un ritratto inspiegabilmente esatto del moderno IndiviDuo umano, inconsapevole della propria dualità malgrado ogni evidenza; la mia immagine nello specchio non è quella di Frank Silva (non ancora, almeno=) ma essa mi ha detto -senza usare le parole- di essere la mia realtà, ovvero quella di un mero riflesso, pronto a svanire da un istante all'altro. Proprio come Frank Silva. E questa visione, in generale, sembra corrispondere alla realtà di noi tutti "comuni mortali".

Lo ripeto: sembra, proprio come il riflesso appare nello specchio.

Vi siete mai guardati in uno specchio in "sogno"?

...


FOTO E MANO DI PROPRIETA' DEL BLOGGER

giovedì 20 luglio 2017

Street Drugs & Food

Ultimamente sono OSSESSIONATO dalla pubblicità; ci sarà un motivo?

...Questa era la pagina di Email.it questa mattina:


e molti dei messaggi erano promozionali.

L'amico Dhaval Rashmikant Rao condivide questa visione:


"FARE RICERCHE SULLA TERRA PIANA
POTREBBE NON FARTI DIVENTARE 
UN TERRAPIATTISTA
...
MA SE FAI DELLE RICERCHE SUL
GLOBO TI GARANTISCO CHE 
DIVENTERAI UN TERRAPIATTISTA"

Che per me suona decisamente come una minaccia, data l'estrema idiozia del termine usato.

Anche se disprezzo il termine terrapiattista come pure flat earth/er, ho voluto condividere il messaggio perché è così: tanto più uno si impegna a studiare la teoria eliocentrica, quanto più è costretto ad accettare il FATTO che non esista alcuna prova a sostegno di quest'ultima --oltre le animazioni digitali e i filmini e le foto della NASA-- e il motivo può essere uno soltanto, vista la incomparabile popolarità di questa stupidissima, e ridicola teoria delle Palle Universali.

Questo motivo lo conosciamo tutti, più o meno: quali che siano le sue reali dimensioni e proporzioni, e qualunque sia la sua forma complessiva, questa Terra certa-mente NON è una palla, e tanto meno una pera; e come possiamo constatare in ogni istante della nostra vita (Qui&Ora=) essa NON si muove, se non nel caso di un movimento tellurico; di quello che ne accorgiamo, in genere.
Mentre i globallisti dovrebbero avere un intero mondo di prove a sostegno della teoria copernicana, il mondo continua a dimostrare il suo inspiegabile attaccamento per il modello "tolemaico", cioè per quella che è sempre stata la Figura della Terra prima dell' affair Galileo, ed è sempre e soltanto il geocentrista a poter produrre un mondo di prove che dimostrano la Realtà, malgrado la Menzogna creduta dal mondo intero.

E quindi, infine, l'unico male da combattere anche in questo caso è sempre quello, la mera Ignoranza, la madre di tutti i misteri possibili e immaginabili; perché in generale nessuno conosce più di quanto ci è stato insegnato a scuola, delle differenti teorie, ma con una ovvia predilezione coercitiva per quella dei coperni-cani, e nel tempo l'interesse per questa che è la Questione Più Fondamentale -letteral-mente- svanisce come neve al sole; così la REALTA' del mondo in cui abita svanisce dalla mente dell'utente scientifico medio, e del Gentile Pubblico Pagante. Qualunque cosa può sostituirla.
Lo sappiamo.

..

Fortunatamente c'è ancora qualcosa di buono a questo mondo, e mi auguro di averne già mostrata qualche prova nel corso del blog... Questa è un'altra evidenza probante di questa mattina:




Questi di seguito sono alcuni scorci del più grande parco pubblico in città, che per anni ha rappresentato il mio luogo di villeggiatura, ma anche l'unica area urbana dotata di aria da respirare e belle cose da vedere, compreso il compianto Sciur(ide) Fulvio, lo scoiattolo di cui incontrai i resti straziati dalle auto sul bordo della strada. in un bruttissimo giorno dello scorso anno.
Uno dei peggiori della mia vita, in effetti =(=(



questo ultimo scatto seguente rappresenta un 
SEGNO DELLA CIVILTA'
in questa riproduzione di un
"ambiente naturale":


e non essendo stata la foto "montata", si può considerare una rappresentazione spontanea, e quindi assolutamente fedele e reale del concetto primario di Civiltà, che come sappiamo deriva da quello della "Civis", ovvero della città, per come è espresso dai suoi stessi abitanti: è l'idea di mettere tutti i rifiuti in un mucchio, anziché spargerli.
Mi sono fatta l'idea che tutto è arte, noi la rappresentiamo e ne partecipiamo con un grado di consapevolezza differente per ogni individuo esistente Qui e Ora; devo ammettere che anche in questa ottica 'ottimistica' certi spettacoli raffigurano in maniera tanto precisa l'essere umano da risultare desolanti per lo spettatore; ma tutto sommato credo che una certa coscienza dovrebbe essere diffusa anche in questo altro ambito Non Meno Fondamentale della Questione Geocentrica.
Vediamo quindi che la gente che beve ACQUA IN BOTTIGLIE DI PLASTICA, ma anche BIBITE ULTRAGASSATE E ULTRAZUCCHERATE con ingredienti indicibili, BIRRA INDUSTRIALE IN LATTINA (e già la seconda parte della frase dovrebbe essere una minaccia, se non si trattasse di VELENO puro), mastica TAVOLETTE CHIMICHE di gomma con i peggiori dolcificanti e aromi artificiali mai escogitati dall'industria bellico-alimentare e fuma SIGARETTE DELLE MULTINAZIONALI AMERICANE, com'è antica tradizione dei popoli coloniali (probabilmente qualcuno di noi è (stato) dipendente da sostanze come il cioccolato, lo sciroppo di frutta o di uno dei tanti ingredienti misteriosi delle ricette di Philip Morris & C., o di quelli aggiunti dai distributori locali di questa Droga Pesante, quanto Eterogenea...), questa 'gente comune' vittima di una simile intossicazione generale EXTRA-ALIMENTARE (!!!) produce ciò che vediamo qui sopra, proiettato nello scenario quasi-naturale riprodotto all'interno delle mura del parco cittadino: quello è il Segno, la conseguenza inevitabile, quello è tutto ciò che può lasciare il cittadino medio, educato, e "CIVILE", in un luogo che rappresenta la pace e la tranquillità e il benessere stesso.
Non dei rifiuti sparsi, ma ammucchiati uno accanto o sopra l'altro, in un unico punto. 
Questa è la raffigurazione esatta e completa della "civiltà", e della "città" in cui essa ha luogo.

A proposito, questa mattina ho fatto un buco nell'acqua:


e adesso che guardo meglio, anche un TRIANGOLO!

...

Una domandina veloce Joseph Green‎ su _Flatbook:


Trad.: "SE SI STANNO SOLO ESERCITANDO,
PERCHE' IL BLUE SCREEN?"

La mia risposta, a intuito, è che questa piscina sia dotata di blue screen permanente, che quella di "scenario cromaticamente neutro" sia la sua reale funzione, e quindi che la NASA non si prenda il disturbo di aggiungerlo o toglierlo durante le "esercitazioni"; ma una volta accettata la evidenza probante del magico sfondo blu nella piscina della NASA dove si "esercitano" gli "astronauti", poniamoci un secondo, e ancor più interessante quesito: perché simili foto circolano su internet, e sono accessibili al grande pubblico?

 Perché la NASA "non ha nulla da nascondere"?...

Pensiamoci meglio... La risposta è stata ripetuta mille volte su VerOrizzonte!!! Ed è sempre quella.

...

Come ho già scritto più volte, ho assistito in prima persona ad uno spettacolo simile al seguente durante una delle famose "Super Lune" vista in un angolo molto buio della città; l'occhio umano non ha paragoni validi con la tecnologia attuale, e io me ne accorgo ogni giorno fotografando qualunque cosa attiri la mia attenzione, e osservando poi i risultati effettivi ottenuti con una risoluzione da 3MP... In questo caso, in piena notte con un antico telefonino con risoluzione da 1/2 Mp avevo evitato di scattare anche una sola foto, e non di meno avevo VISTO con questi occhi proprio ciò che vediamo in questo video, ripreso con una Nikon P900:



Possiamo credere che la luminosità della Luna sia tale da rendere completamente trasparenti quelle nubi che la "scienza" vorrebbe davanti ad essa; ma si tratta di credere, oppure di non credere, perché quello che invece vediamo qui è chiaro per tutti allo stesso modo: quelle nubi sono DIETRO la Luna, e se mai vi capitasse una bella notte di plenilunio in cui le nubi scorrono nel cielo, potete vederlo con i vostri occhi, e togliervi ogni dubbio; o perlomeno, limitarlo alla credibilità di voi stessi.

...

Nota telefonica di oggi:

"Dobbiamo constatare come con un metodo naturale [respirazione/meditazione] siamo in grado di ottenere uno stato di coscienza superiore a quello naturale, e questa è la dimostrazione che la nostra natura trascende i nostri confini della percezione e del ragionamento in ogni loro parte, e nell'insieme."

Aggiungo ora:

 chiunque può ottenere da sé questa dimostrazione, e ognuno dovrebbe farlo.

Di recente tutti notano la tinta(rella) della mia pelle, e mi chiedono se sono stato al mare; io ritengo che questo aspetto in estate sia l'unica prova certa della sanità mentale di un uomo, perché non c'è segno di rispetto e di cura della persona verso sé stessa più tangibile ed evidente della pigmentazione di chi si espone ai raggi solari quotidianamente; in teoria, non abbiamo bisogno di altro; nella pratica, abbiamo bisogno soprattutto di questo, eppure la "abbronzatura" continua ad essere un segno distintivo di svariate quanto ristrette categorie di persone, dai muratori ai divi del cinema e dagli agricoltori agli antennisti, ai presentatori TV; chi è costretto a prendere il Sole, e chi invece paga per poterlo prendere, e spesso per farlo paga in un mese molto più di quanto guadagni chi è costretto a prenderlo per un anno...
Ma è sempre e soltanto lo stesso Sole, in ogni parte del mondo, e "prenderlo" non costa niente; non solo, quello che "prendiamo" assieme alle radiazioni luminose è a parer mio ancora poco comprensibile, ma sicura-mente desiderabile per tutti.

E lo  voglio ripetere ancora all'amico lettore: guarda il Sole!

...

Una sola nuvoletta, per oggi; ma dovrebbe bastare:


"Vapore acqueo scolpito dai venti", come sempre


L'altro giorno abbiamo visto che le mie osservazioni del 19 Giugno riguardo le rispettive posizioni di Sole e Luna durante il giorno erano state trasformate in un video da una Ms/Mrs Roxii Love di Rochester (NY); oggi su YouTube trovo questo seguente video di Mr. kaseyjosh, che ripropone la stessa visione in salsa Kiwi (Neozelandese):



e quindi possiamo dire anche noi che "è tempo di svegliarsi", perché evidente-mente è quello che sta succedendo, Qui e Ora.

---

Questa mattina Brian Presunka pubblica questa image macro profetica, scrivendo:

"Siamo molto più vicini adesso"



Come leggiamo su Bibbiaedu.it (Rivelazioni, 12, 1-2):

"1 Un segno grandioso apparve nel cielo: una donna vestita di sole, con la luna sotto i suoi piedi e, sul capo, una corona di dodici stelle. 2Era incinta, e gridava per le doglie e il travaglio del parto."


Questa è la possibile descrizione, nel linguaggio poetico-simbolico del contesto astro-teologico proprio della religione giudeo-cristiana, della configurazione astrale raffigurata qui sopra, che si presenterà appunto il prossimo 23 Settembre 2017...
Come si suol dire, chi vivrà, vedrà; e chi non vivrà, io temo, non vedrà =/


Lo stesso Presunka condivide anche quest'altra notizia poco nota:


Trad.: "LO SAPEVATE CHE PROVE FORENSI
HANNO RIVELATO CHE DEGLI ESPLOSIVI MILITARI
SONO STATI USATI PER ROMPERE GLI ARGINI DEL
FIUME MISSISSIPPI DURANTE L'URAGANO KATRINA?"

In effetti quello che Brian descrive come "levy" in Inglese viene comunemente scritto "levee", ma dobbiamo ammettere che a questo mondo il nome da lui utilizzato ci è più familiare...

...


Un dubbio atroce per me è ancora quello causato dal film Blade Runner (1982): nessun altro ha questo tremendissimo sospetto, sapendo che quella che in essenza è una storia di robots che si ammazzano l'uno con l'altro è divenuto "Il più grande film di fantascienza di tutti i tempi",  ed è elencato spesso tra i migliori 100 films della storia del cinema?
Tanto più ci penso, e tanto più il mio sospetto cresce.

...


Vale la pena di menzionare il fatto che uno dei primi gruppi di geocentristi Italiani a cui mi sono iscritto su Facebook era qualcosa del tipo "Società della Terra Piatta", e non mi ci volle molto a capire che la sua serietà lasciava molto a desiderare; dopo qualche settimana infatti cancellai l'iscrizione. Qualche giorno fa ho chiusa l'iscrizione anche al gruppo chiamato The Original Flat Earth Society, e insomma quelli che dal loro nome si possono facilmente prendere per dei gruppi "ufficiali" curati da gente seria-mente interessata alla materia si sono rivelati i peggiori in assoluto; oggi ce ne sono a decine o forse a centinaia su Facebook, con i nomi più disparati, e se non sono assediati dai soliti trolls o shills, perlomeno in genere non sono stati fondati da uno di loro.
Mi pare che questo aneddoto la dica lunga sulla informazione in generale, e non soltanto su questo argomento particolare; il motto è "Dubitare, Sempre".

..

Oggi ho alcune note telefoniche che voglio condividere:
  1. - Com-portamento: conseguenze patologiche
  2. - Donna con carrellino
  3. - Il Peso Della Cultura
Stranamente tutte e tre le note, scritte a settimane o mesi di distanza una dall'altra e senza aver lette -né ricordate=)- le precedenti, riguardano il medesimo argomento, abbastanza importante da essere definito come una "colonna", quella vertebrale:
"Oltre alla funzione di sostegno, la colonna vertebrale assolve altre importanti funzioni; una protettiva e una motoria. La funzione protettiva perché questa protegge il midollo spinale e riduce la possibilità che urti o vibrazioni arrechino danni al nostro corpo, mentre la funzione motoria perché, grazie alle sue articolazioni, la colonna vertebrale riesce a capacitarci di muovere la testa nello spazio, di piegare il corpo in avanti ed estenderlo in senso opposto, di fletterlo e di ruotarlo." (Wikipedia)
Inutile insistere sulla importanza di ciò che è il sostegno primario del nostro intero organismo; senza di esso non staremmo in piedi, saremmo degli invertebrati come i vermi, e non di meno conosciamo la disposizione dei punti energetici primari, i cosiddetti chakra, disposti lungo lo stesso asse, la linea mediana del corpo. Dei chakra abbiamo letto e sentito dire in merito al loro allineamento, di cui leggiamo in questa citazione di Wiki:

« Cruciale per il processo di iniziazione [tantrica] è la nozione che all'interno del microcosmo umano, o protocosmo, esiste un corpo yogico, sottile, che è la replica del macrocosmo universale, divino, o metacosmo. [...] Questo corpo, che comprende canali energetici (nadi), centri (chakra), punti e soffi, è esso stesso un mandala. Se fosse possibile viderlo dall'alto, il canale centrale verticale del corpo sottile, che media la dinamica bipolare (e sessualmente identificata) interiore del divino, apparirebbe come il centro del mandala, coi vari chakra allineati lungo il canale nella forma di altrettanti cerchi concentrici, o ruote, o fiori di loto irradianti verso l'esterno dal loro stesso centro. Spesso, ognuno di questi raggi o petali di chakra hanno associati divinità maschili e femminili, così come fonemi e grafemi dell'alfabeto sanscrito. »
(David Gordon White, Introduction; in Tantra in practice, a cura di David Gordon White, Princeton University Press, 2000, pp. 14-15[28])

Stranamente, se fosse possibile ostacolare un processo evolutivo micro-macrocosmico e quindi proto/metacosmico, a partire da queste nozioni, il metodo sarebbe inevitabilmente di tipo fisico, ovvero si agirebbe sull'esterno dell'essere umano per modificare il suo interno, e ne abbiamo un bell'esempio  qui, sempre offerto da Wikipedia:

Wikipedia - Pubblico dominio

"Scoliosi idiopatica con una curva toracica di 330° e una curva lombare di 53° (Angolo di Cobb). Immagine presa al Royal National Orthopaedic Hospital." (trad.mia)

Quello che ci raccontano sulla qualità idiopatica è quanto segue:

"(da "ἴδιος" (idios), se stesso e "πάθος" (pathos), sofferenza) è un aggettivo utilizzato principalmente in medicina che indica una malattia non dovuta a cause esterne note ovvero senza causa apparente o primitiva.[1] Significa approssimativamente "una malattia nel suo genere".Può riferirsi a una patologia qualunque, che risulta presentare un'eziopatogenesi di carattere nascosto, che comunque risulta presente già in età infantile, talvolta alla nascita."

Quello che dico io, è che gli idioti patiscono della propria ignoranza quanto della loro tendenza ad accettare l'idea di una "predisposizione genetica" oppure anche una "eziopatogenesi nascosta" per qualunque genere di patologia; e che l'ignoranza è Buddha.

Lo sappiamo tutti da cosa può essere prodotta una simile grave deformazione nella colonna vertebrale, senza nemmeno menzionare il possibile aiuto dato dal Peso Della Cultura vero e proprio, quello dei pesanti "libri di testo" i mattoni del Programma D'Istruzione Globale, che per generazioni sono stati trasportati in cartelle con la maniglia e a tracolla, ovvero, concentrando il peso su un lato del corpo; una delle più grandi preoccupazioni dei genitori, che nel frattempo facevano iniettare il succo bovino condito con metilmercurio ai pargoletti. Il loro dovere di cittadini.
" La colonna vertebrale scoliotica contiene muscoli atrofici ad un lato e muscoli ipertrofici dall'altro che la deformano ed è spesso associata a cifosi e lordosi. " (Id.)
 In realtà il trasporto di un peso eccessivo può essere certamente dannoso, così come si può rivelare un buon esercizio fisico, mentre nulla può essere tanto dannoso quanto l'immobilità, e in particolare la postura da seduti (e composti! =) in una posizione assolutamente innaturale, cioè quella che richiede uno strumento di sostegno -la sedia- per essere mantenuta, malgrado essa sia scorretta in ogni senso possibile e immaginabile.

Ricordo bene le sedie di scuola, modelli economici composti con una struttura tubolare in ferro e delle tavolette di legno, certamente tra le sedie più scomode esistenti, ma so per esperienza che anche la più comoda poltroncina imbottita alla lunga è altrettanto letale per la nostra povera schiena, se ci passiamo 4 ore di fila seduti sopra, e in realtà il problema maggiore è che i suoi effetti deleteri, direi pure distruttivi, sono facilmente dissimulati dalla sua apparente comodità.

La cartella era pesante, pesantissima: ma la scuola lo era molto di più; la tortura delle ore, dei giorni e degli anni complessivi trascorsi in quella posizione totalmente scomoda e scorretta e infine letteralmente insopportabile (le conseguenze le vediamo qui sopra) per il nostro piccolo scheletro che si stava ancora formando ha prodotti in tutti noi svariati effetti di deformazione, o quantomeno di limitazione delle nostre potenzialità di sviluppo originali, come si è visto a livello "micro" quanto "macro" e "metacosmico".

Per sapere cosa ci azzecca la donna con carrellino in tutto questo, dobbiamo tornare all'anno 1994 dell'evo Volgare, quando per motivi di lavoro ero costretto al contatto diretto colla gente, i personaggi che animano questa anonima cittadina di provincia; fra di essi infatti spiccava questa pittoresca, e quasi-monumentale donnina dai cappellini stravaganti e dall'abbigliamento policromo che vedevo deambulare ogni giorno coll'aiuto di un carrellino. Ho rivisto talvolta questo personaggio, nel corso degli anni e dei decenni -il paese è piccolo- ma soltanto qualche settimana fa, rivedendola da vicino mentre passeggiava in centro spingendo il suo solito carrellino, ho notato un dettaglio sconcertante: la signora sembra non essere invecchiata di un solo giorno, da che la vedevo con frequenza giornaliera. E' esattamente la stessa identica persona che vedevo 23 anni fa, e in genere oltre quella misteriosa "certa" età -che ella aveva già passata allora- i segni del decadimento si fanno evidenti per tutti...  Questo aneddoto cosa ci può suggerire, nello stesso contesto del nostro discorso "deformativo"?

Io non chiedo a nessuno di credere alle mie affermazioni sulla misteriosa donna con carrellino e cappellino, e non di meno SO quello che so, che in linea di massima corrisponde a ciò che percepisco; quella donna è esattamente la stessa persona di 23 anni fa, con tutta la sua stravaganza, la sua corporatura massiccia, e l'inevitabile supporto meccanico per la deambulazione; non è cambiata di una virgola, e sarei portato a concludere questo discorso immaginando che anche noi potremmo fare lo stesso se, per qualche grave motivo di salute, ci costringessimo a camminare portando una parte del nostro peso su rotelle. Un paradosso che non potremmo sostenere con le nostre sole gambe.


...

Un'altra nota telefonica:
"Stranamente, se guardiamo agli "altri" come demoni o angeli incaricati di guidarci e accompagnarci oppure di dirottarci dal nostro percorso tutto appare più chiaro...."
E a questo proposito ricordo le parole di Danny Aiello, il fisioterapista di Jacob's Ladder (1990) secondo il quale la differenza tra i due è data solo dal nostro punto-di-vista... Come tutto il resto.

...

Non so quanti esseri umani nel corso della storia abbiano vissuta una simile situazione, in cui la consapevolezza data dal principio del respirianesimo contrasta con l'insieme di abitudini, legami, con tutti i fattori della più svariata natura correlati all'alimentazione, senza i quali il concetto stesso di società o finanche civiltà per come lo abbiamo sempre inteso è annichilito, e questa visione rivela di fatto l'origine della società umana e della sua "civiltà", basata sulla recinzione fisica e mentale del Gentile Pubblico Pagante, e con il suo inscatolamento. Quanto è desolante ri-conoscere il fatto che tutta la gente del mondo fatica e soffre ogni giorno, solo per potersi permettere di intossicarsi e ammalarsi e morire?

Questa cosa mi sta seriamente provando, perché non si tratta di una ipotesi ma di una presa-di-coscienza, del risveglio di una consapevolezza interiore non dissimile da quella che mi ha portato allo studio del geocentrismo, e al blogging in questa direzione; questa è la più intima delle apocalissi, quella che tutti noi utenti alimentari sentiamo profonda-mente, interior-mente e visceral-mente; dalla mia personale "rivelazione" ho iniziato a considerare ogni cibo esistente come sostanza d'abuso, e questo ha senz'altro rivoluzionata la mia prospettiva e la mia dieta filosofica in virtù di quella alimentare (e non potrebbe essere altrimenti) ma soltanto un pensiero è affiorato in grado di sostenere l'apparente contraddizione-in-termini, ed è che assecondando il richiamo bio-chimico dell'astinente, che noi siamo abituati a chiamare "fame" -e quindi mangiando- lasciamo di fatto che sia la nostra "psiche" a guidarci nell'azione reiterata per abitudine dell'intossicazione rituale, che chiamiamo "pasto".

Ora, cos'è la "psiche" lo sappiamo dall'etimologia Greca del termine, che in origine designava la farfalla, è quella che nella nostra logosfera Italica moderna diciamo "anima" (che pure deriva dal Gr. "vento", e il concetto di "farfalla" e di "vento" sono naturalmente associati); più propriamente dovremmo parlare di "spirito", ma oggi questo è probabilmente un copyright della chiesa di Roma, e in ogni caso mi pare di avere definito il quadro a grandi linee:
la "mente" (quello che essa fa, lo sappiamo) ci spinge a mangiare, e questo è apparentemente assurdo, da che essa è in grado di comprendere il meccanismo della trappola alimentare, lo stesso che funziona per qualunque (altra) sostanza d'abuso; sappiamo che mangiando ci intossichiamo, invecchiamo, e che infine il nostro organismo collassa a seguito di questa scellerata abitudine, che non è altro.

Ma nell'enigma è inclusa la risposta, come sempre: perché quella che noi diciamo "anima", o meglio lo "spirito" (che si dice anche dello "spettro") umano, non chiede di meglio, e non aspetta altro.
Possiamo forse divenire tutti guru da un giorno all'altro, adottando una stretta dieta pranica, e rafforzando il necessario legame con la fonte energetica Primaria, il Grande Luminare, riattivando i nostri misteriosi poteri di trasformazione sopiti nel corso di infinite generazioni; per quanto riguarda il blogger Qui e Ora, si tratta di trovare una misura soddisfacente che secondo il gergo buddhista è la Via di Mezzo; in questo articolo leggiamo:

"Due dei voti più importanti del buddhismo zen sono: non generare il malessere, e generare il bene per tutti gli esseri."
Cosa facciamo quando mangiamo, oppure offriamo del cibo ad altri? Nell'insieme, si tratta sempre di una drammatica modificazione fisiologica e metabolica che si può definire più o meno propriamente come una forma di intossicazione, ma il principio del regno vegetale è sempre quello del pharmakos, ovvero della intossicazione terapeutica, e della medicina velenosa; è vero che una certa quantità di vitamine, di sali minerali, di fibre, di enzimi, di tutto ciò che compone un vegetale di sorta può risultare utile, in un certo senso. Perché a quanto pare non esiste una utilità indiscutibile e indispensabile dell'atto, che non sia la conseguenza diretta di abitudini assunte (imposte) nella primissima infanzia, e mantenute nel corso di una vita.

Questo esempio offerto or ora da Dhaval Rashmikant Rao è calzante:


Trad.: "Potente Come la Morfina: Questo Analgesico
Naturale Cresce nel Vostro Cortile"

e l'articolo di CoreSpirit illustra le proprietà medicamentose della Lactuca virosa (ovvero, lattuga velenosa), che è uno pseudo-oppiaceo al pari della gliadina nel glutine di frumento, ma non è venduta come cibo, e probabilmente si sono accorti della sua potenza solo quando qualche bovino goloso al pascolo c'è rimasto secco.

Non cresce nel mio cortile, ma di questa roba sono letteralmente pieni i bordi delle strade di questa città... mi riprometto da anni di sperimentare con il lactucarium ma non l'ho ancora fatto, e questo è senz'altro il momento per iniziare...
In compenso questa sera mi sono fatto un piattone di lattuga (e cicoria), la quale pure contiene minime quantità di questa sostanza che vanta "proprietà sedative e analgesiche, e può dare una leggera sensazione di euforia"...
Come vediamo, il confine tra "cibo" e "droga" è tanto sottile che trascurarlo è cosa di tutti i giorni; della specie di lattuga virosa vediamo e leggiamo nell'articolo suddetto:


"Questa sostanza lattiginosa è chiamata lactucarium. E, mentre non contiene alcun oppiaceo, ha effetti collaterali simili quando viene utilizzata - agisce direttamente sul sistema nervoso centrale per attutire la sensazione di dolore, proprio come la morfina."
(Trad. mia)

E' un caso-limite, di cui mi è capitato "casualmente" di leggere su Facebook questa sera; ma mentre questo ci serve a comprendere una realtà ben nota agli "Indiani d'America", e ad ogni collettività di tipo tribale in cui si è mantenuta una conoscenza tradizionale, che contempla l'uso della fitoterapia (comprese quelle piante "particolari" che da noi oggi sono dette "droghe"), la sua particolare potenza non è paragonabile ad es. ai blandi effetti sedativi e anti-depressivi del pop corn, che al contrario è conosciuto e sgranocchiato in tutto il mondo.
Come leggiamo su BoostMood.com:
"Il modo migliore per mantenere il vostro umore sempre in una fase felice è di mangiare popcorn. Sì, questo popcorn leggero e naturale preparato con l'aria che aumenta il vostro livello di serotonina può facilmente migliorare il vostro umore."
(Trad. mia) -- E allora ci chiediamo: non sarà forse per questo che tutti sono felici e contenti quando si tratta di andare al cinema, anche se il costo è esagerato tanto per la visione quanto per la porzione di mais scoppiato........?!?!


Questa sera ho condiviso qualche video su Facebook, e lo faccio anche qui:



Questi sono 3; ne trovate altri 30, o 300, su YouTube; e sono tutti PROVE del fatto che all'alba il Sole si avvicina e al tramonto il Sole si allontana, circolando sul Piano Terrestre, comparendo e scomparendo alla vista degli abitanti delle differenti aree geografiche, a causa della sola prospettiva.
Non esiste altra spiegazione logica per quello che vediamo; e questa è SCIENZA vera e propria, ovvero la conoscenza e la facoltà di ri-conoscere ciò che osserviamo "in natura" come la nostra realtà.
Tutto il resto sono parole; e numeri; quelle cose che abbiamo "studiate", ovvero lette ripetuta-mente, fino a imprimerle nella nostra memoria, e obbligatoria-mente, ai tempi di scuola.
E che abbiamo sempre ricordate, nel corso di una vita.

Ma nessuno otterrà mai risultati diversi osservando e fotografando e filmando la realtà di questo mondo, per quanto sia convinto della validità della teoria copernicana; nessuno proverà mai che la superficie dell'acqua possa curvare, o che una magica "forza di gravità" faccia quello che invece sappiamo da millenni esser causato dalla densità e dal galleggiamento; la navigazione astronomica si basa ancora oggi sulla medesima parallasse nota ai Fenici e ai Vichingi, e il Grande Carro è ancora posteggiato sopra il mio terrazzo; noi abbiamo un intero MONDO DI PROVE a sostegno della realtà del modello geocentrico, mentre i globaLListi non ne hanno UNA. Questi sono i FATTI noti.

Pertanto noi sosteniamo la Verità, contro la Falsità che è rappresentata fondamental-mente dalla Grande Palla di Terra, e che si estende teorica-mente all'infinito con tutte le Palle Universali insegnate nelle università; se in principio questo aspetto etico della Questione non mi interessava quanto i dettagli dell'anatomia storico-scientifica, oggi mi rendo conto che essa verte interamente su questo punto, da che l'intera cultura è stata sovvertita, e infangata dalla teoria eliocentrica assurta a dogma accademico, ed è stato il colpo di grazia dato da certa gente, la peggiore umiliazione inflitta al Gentile Pubblico Pagante dai tempi di Giustiniano, quella che ha ridotto il mondo scientifico al pari di quello religioso, in un mucchio di relitti dai quali è impresa ardua e coraggiosa salvare qualunque cosa, e dove tutto è una mera Questione di Fede, essendo scienza e religione indistinta-mente delle dottrine dogmatiche.

La mia impressione è che il motivo primario di questo "colpo di mano globale" sia il solito, vecchio Spirito Chutzpah che oggi vediamo rappresentato sullo scenario della spazio televisivo dalla NASA; quello di imporre una Immane Fanfaluca come "realtà" all'utenza programmata, sapendo perfetta-mente, da principio, che non sarebbe stato possibile provarla empiricamente in nessun modo, da nessuno, MAI. Infatti oggi è la stessa, certa gente, l'unica in grado di "provarla" con qualunque mezzo tecnologico possibile, grazie ad un budget di lavorazione sempre astronomico, e sempre in aumento. Il fatto che lo "spazio" teorico in cui gravitano tutte le Grandi Palle Universali oggi sia monopolizzato da una Agenzia il cui primo amministratore, T. Keith Glennan, "Dopo la laurea, divenne associato della nascente industria del cinema sonoro, e più avanti fu assistente supervisore di servizio generale per la Electrical Research Products Company, una sussidiaria della Western Electric Company. Durante la sua carriera egli fu manager  degli studios della Paramount Pictures, e dei Samuel Goldwyn Studios, e fu brevemente nello staff della Vega Aircraft Corporation."
ci rivela ciò che cantavano -con uno spirito non meno chutzpah che spira da un altro settore dell'intrattenimento, i Red Hot Chili Peppers nel 1999 in merito allo spazio degli scantinati di Hollywood.
Potrebbero esistere motivi ben più complicati, tanto da essere impossibile anche immaginarli per l'utente storico medio; ma come ho detto la mia impressione è questa, che si tratti soltanto di "Californication", e la storia ci insegna che in generale è sempre stato così; il FATTO che il capo della esordiente NASA fosse stato a capo dei SUPREMI Studios di Hollywood, dovrebbe almeno suggerire qualcosa alla moderna utenza televedente.

--

Voglio condividere anche il senso della sconfitta di Mr. Parker che scrive su Facebook:

Trad.: "NON AVETE MAI LA SENSAZIONE
DI COMBATTERE UNA BATTAGLIA PERDUTA?"

La mia risposta, fra le tante che incoraggiano il savio amico geocentrista, è stata: "you can't lose if the truth is on your side, and you know it " ovvero "Non puoi perdere se la verità è dalla tua parte, e tu lo sai"; è una frase ambigua, riguardo il soggetto di quel "sapere", non è chiaro se si intenda la conoscenza della verità, o del fatto che è impossibile perdere; ma è certo che avendo la verità dalla propria parte non è possibile perdere la battaglia: ciò che è VERO non diventa mai FALSO, e il Piano Terreno non diverrà mai sferico, o ellissoide-oblato per compiacere qualcuno, e la Terra sotto i nostri piedi non inizierà a muoversi a 1000 km/h solo perché questo leggiamo stampato sui libri di "scienza"...
E NESSUNO, MAI, potrà provare simili corbellerie astronomiche, per il semplice motivo che NON sono reali, non partecipano della nostra realtà fisica -o illusione materiale collettiva- Qui e Ora.

Talvolta io stesso sono preda di uno sconforto che è direttamente proporzionato alla Questione Geocentrica, di quella ridicola scala che viene comune-mente detta "globale", o anche "planetaria"; e tanto più mi addentro nella ricerca, che come vediamo in questo blog interessa una quantità di fattori disparati pertinenti la realtà "occulta" (nascosta sotto i nostri occhi) della nostra vita quotidiana, tanto più lo sconforto aumenta assieme alla consapevolezza della verità che conosco, e condivido Qui e Ora, rispetto alla falsità che governa questo mondo da principio. 
La questione anima-lista, la questione farmaceutica e quella alimentare, che sono in effetti due facce della stessa medaglia, non sono meno fonda-mentali di quella geocentrica, poiché di fatto su di esse si basa, è fondata l'esistenza di MILIARDI di persone, che si "guadagnano il pane" non conoscendo dell'esistenza della gliadina in quel "pane quotidiano" guadagnato "con il sudore della fronte" (ma non di parti meno convenienti=), e ignorando l'esistena dei propri anticorpi anti-gliadina, e quindi del fatto che una sostanza che attiva il sistema immunitario con una reazione tanto specifica da possedere degli anticorpi dedicati NON può in alcun modo essere qualcosa di "buono" per nessuno al mondo.

Come ho scritto prima, con questa nuova consapevolezza il blogger tossicofilo si trova a contemplare quello che è un paradiso della psiconautica, un intero mondo di sostanze d'abuso dagli effetti più svariati e insoliti, dati da tutte le sostanze vegetali comune-mente definite "cibo", e delle quali ora posso considerare nella giusta prospettiva TUTTI i loro effetti precipui e collaterali, sulla mente e sul corpo di questa cavia umana che sono. 

Certo, nei laboratori non usano soltanto i "porcellini d'India"...

Immagine: YouTube


A proposito, lo sapevate che esiste un ragno con una testa di coniglio sulla groppa:



?????

La realtà supera SEMPRE la fantasia
...
ma la "vita" imita sempre l'"arte"
...
e viceversa, da sempre

...

Il Gruppo Flat Earth Research su Facebook si è rivelato spudoratamente come "shill" oggi, pubblicando questa image macro risibile, e della quale in effetti i trolls infiltrati ridono senza ritegno, ma con una buona ragione:



Che la curvatura della Grande Palla potrebbe essere visibile su questa distanza, è ovviamente una Grande Palla che non sono disposto a sostenere proprio come quell'altra, e così un altro "gruppo ufficiale" viene depennato dalla lista del mondo "social", come ogni "autorità" è scomparsa da quella socio-logica al di fuori del web...

Intanto abbiamo un nuovo problema, dichiarato dal nome stesso di questo nuovo gruppo Facebook:

Flat Earth is a Rothschild agenda


ovvero, la Terra Piana è un Piano dei Rotschild, cosa che risulta ancora più ambigua e contorta nella traduzione Italiana...

la loro copertina su Facebook

e questo ci rivela che siamo stati gabbati tutti quanti ancora una volta, dalla solita gente.

La antica concezione cosmologica che fu adottata anche dagli israeliti, e descritta nei loro deliri religiosi, diviene così la prova di una cospirazione di proporzioni bibliche; e anzi globali:



Perché di fatto anche la loro cosmologia è una "fettina" di quella Vedica, di cui abbiamo conosciuta se non altro la infinita complessità nei primi capitolo di questo blog; è sempre una versione "riveduta e corretta" delle conoscenze tradizionali, sempre a cura degli unici autorizzati da dio in persona a farlo, gli "eletti", chiamati a istruire il Gentile Pubblico Pagante, soprattutto in merito alla loro autorità indiscutibile; l'ho scritto prima riguardo le dottrine dogmatiche, e in passato, in merito al Castello di Carte in cui ogni carta ne sostiene un'altra. 
E' una Questione di Fede, in un mondo di bugie.

Ora, che abbiamo letto che anche questa del geocentrismo è solo una menzogna diffusa dai nostri controllori, la Terra è divenuta istantaneamente una pera che rotola nel vuoto infinito, e io mi sto muovendo alla media di 1000 km/h all'interno della atmosfera pressurizzata in un vuoto, malgrado l'assenza di qualcosa che separi i due stati.... è la fine!!! =D=D=D

--

Non si finisce mai di imparare: oggi ho scoperto che una punta di bicarbonato nel sugo di pomodoro toglie l'acidità, e che nei vaccini obbligatori per i bambini occorre invece l'etilmercurio:


Trad.: "ETILMERCURIO
IL MERCURIO UTILIZZATO NEI VACCINI
E' ETILMERCURIO, E' UNA TOSSINA INDUSTRIALE
ED E' 1000 PIU' POTENTE DEL COMUNE METILMERCURIO.
L'ETILMERCURIO E' ASSORBITO DAL CORPO PIU'
VELOCEMENTE DEL METILMERCURIO E CONVERTITO
IN MERCURIO ORGANICO IL QUALE TENDE A DIVENIRE
UN IMPIANTO PERMANENTE NEL CERVELLO.
TOSSICO A QUALUNQUE
 DOSAGGIO!"


Mr. Wilkinson commenta: "Ci iniettano cose che stimolano la crescita di orribili malattie. Non c'è profitto negli umani in salute!!!!
La cosa insana di questo è che noi di fatto li paghiamo per farlo." (Trad. mia)

Se potesse esistere una cosa più "insana" di questa, sarebbe di pagare il governo per iniettarla ai propri figli, il che è esattamente ciò che fa l'utente sanitario medio.

Tempo di chiudere il post, di aprire la port, e uscire dall'ombra della civiltà.